Regolamento della gara



1) Il torneo è composto da 24 squadre divise in due gironi da 12 che si affronteranno in gare ad eliminazione diretta (stile coppa uefa)
2) E’ prevista andata e ritorno, in caso di pareggio si giocherà “la bella”.
3) Gli equipaggi ammessi alla competizione devono essere composti da due persone: un non vedente e un vedente.
4) Sono previsti equipaggi composti da: soli uomini, sole donne, ed equipaggi misti.
5) Non sono previste categorie divise per età.
6)Primo giorno: eliminazione diretta (sedicesimi ed ottavi di finale). Il percorso di gara sarà disposto verticalmente al bagno asciuga, delimitato da due boe. La prima boa sarà posta a 50 metri dalla riva, la seconda in prossimità di questa. Secondo giorno: quarti di finale e ripescaggi degli equipaggi. Terzo e ultimo giorno: semifinali e finali.
7) La gara si svolgerà su 400 metri composti da due navigazioni di bolina e due di poppa con annesse virate attorno alle boe.
8) Partenza e arrivo sono poste sul bagno asciuga.
9) La gara si svolgerà in senso orario.
10) Non è ammessa la spinta iniziale in stile bob.
11) Non sono ammessi motori o remi.
12) In caso di caduta dal pedalò non si è soggetti a squalifica ma si può risalire e continuare la gara.
13) E’ fatto assoluto divieto intralciare in qualsiasi modo la navigazione del pedalò avversario.
14) I giudici di gara si riservano il diritto di prendere provvedimenti sugli equipaggi che dovessero commettere irregolarità o scorrettezze sul campo di gara. I provvedimenti possono variare dalla squalifica alla penalizzazione in termini di tempo.
15) E’ assolutamente obbligatorio divertirsi insieme, trascorrere quattro giornate indimenticabili, nel rispetto reciproco e dello spirito sportivo.